facebook
Contattaci Riduci
Vuoi ulteriori informazioni?
Ti contattiamo noi!
  • Hidden
    Visualizza Informativa Privacy
    Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy e acconsento al trattamento dei dati personali per attività di marketing da parte di Sigla Srl mediante sistemi automatizzati di posta elettronica, SMS e con chiamata di operatore telefonico. NB: In caso di mancato conferimento del consenso per i trattamenti sopra riportati, non sarà possibile contattarla e quindi prendere in carico la Sua richiesta.

Come funziona il prestito con la cessione del quinto?


13 gennaio 2022 | Jessica

La cessione del quinto è una tipologia di prestito sempre più richiesta grazie ai suoi molti vantaggi, tra cui la possibilità di ottenere credito in tempi brevi, anche per coloro che hanno una carriera creditizia problematica. Vediamo insieme come funziona il prestito con la cessione del quinto e qual è l’iter per farne richiesta.

Che cos’è e come funziona il prestito con la cessione del quinto  

 

La cessione del quinto è una delle modalità di finanziamento tra le più sicure, vantaggiose e affidabili quando si è alla ricerca di un prestito. Rientra tra le tipologie di prestito non finalizzato; ciò significa che non è necessario spiegare il motivo della richiesta che si vuole effettuare. Il credito che viene richiesto si può utilizzare per una o più spese: comprare una macchina nuova o sostituire gli elettrodomestici di casa, pagare un master o fare un regalo speciale per un matrimonio o un’occasione speciale, comprare o ristrutturare casa, o – semplicemente – far avverare un sogno rimasto troppo tempo chiuso in un cassetto.

I prestiti con il quinto devono il loro nome al fatto che il debito viene rimborsato attraverso una trattenuta nella busta paga (o nella pensione) che non può superare il quinto dello stipendio mensile netto. Questa particolare caratteristica rende il prestito con la cessione del quinto la soluzione ideale per coloro che hanno bisogno di mantenere un buon bilancio famigliare e non vogliono cadere nel sovraindebitamento.
Come funziona esattamente? Con questa tipologia di prestito è possibile richiedere fino a 75mila euro da rimborsare in massimo 120 mesi. Uno dei principali vantaggi della cessione del quinto risiede nel tasso fisso e costante per l’intera durata del finanziamento: in fase contrattuale vengono definiti i costi di TAN e TAEG che il contraente dovrà affrontare e questi rimarranno fissi fino all’estinzione del prestito.

Chi può ottenere il prestito con il quinto dello stipendio? Possono fare richiesta e ottenere un prestito con la cessione del quinto tutti i dipendenti pubblici, statali e privati assunti con un contratto a tempo indeterminato (da almeno 1 anno per i privati e almeno tre mesi per i dipendenti pubblici/statali). Per ottenere il credito sarà necessario verificare anche la solidità economica del posto di lavoro. Con Sigla Credit, anche i pensionati possono richiedere e ottenere un prestito con cessione del quinto in modo semplice, sicuro e veloce grazie alle convenzioni che abbiamo stipulato con INPS, NoiPa ed inpdap.

Un altro vantaggio della cessione del quinto riguarda le garanzie da presentare al momento della richiesta di finanziamento. Con questa tipologia di prestito non è necessario presentare un garante: l’unica garanzia richiesta è la propria busta paga o il cedolino pensione. In questo modo, non sarà necessario vincolare una persona cara alla richiesta di finanziamento.

 

Come si richiede la cessione del quinto: alcuni esempi

Vediamo un esempio di cessione del quinto per capire meglio come funziona.

Prendiamo il caso di Giovanni, operatore logistico di una grande multinazionale che ha bisogno di un prestito di 20mila euro per pagare un master a suo figlio Carlo che vuole proseguire gli studi universitari. Come primo step, Giovanni dovrà compilare il modulo di richiesta sul sito Sigla Credit, inserendo le informazioni di base e i dettagli della richiesta.
Prontamente (in media entro 30 minuti nei giorni e negli orari d’ufficio), un nostro consulente si metterà in contatto con Giovanni per dargli tutte le informazioni di cui ha bisogno e fornirgli un primo preventivo gratuito e senza impegno – che possa soddisfare al meglio le sue esigenze. Il preventivo metterà in luce i costi da sostenere inizialmente e durante il prestito, e la rata mensile che dovrà sostenere Giovanni. Vediamo l’esempio nel dettaglio.

Giovanni ha bisogno di 20mila euro e ha uno stipendio di € 1.800 netti. Come prima cosa è necessario moltiplicare lo stipendio mensile netto percepito per il numero di mensilità:

1800 x 13 = 23400 à In questo modo otteniamo lo stipendio annuo netto di Giovanni.

Ora, dobbiamo dividere l’importo ottenuto per le 12 mensilità in cui sarà diviso il prestito annualmente:

23400 / 12 = 1950 à Questo è l’importo da cui dobbiamo calcolare il quinto dello stipendio.

Ora dividiamo l’importo ottenuto di € 1.950 per cinque:

1950 / 5 = 390 à Questo è l’importo massimo che Giovanni potrà sostenere mensilmente per far sì che il prestito non influisca in maniera preponderante sul suo bilancio famigliare.
Una volta calcolato l’importo rateale che può sostenere Giovanni, i nostri esperti potranno fornire un prospetto dettagliato delle spese incluse (TAN, TAEG e assicurazione) e delle possibilità di rateizzazione sul medio o lungo periodo.

Ricevuto il preventivo, Giovanni potrà decidere se proseguire con l’invio dei documenti necessari (con WhatsApp o e-mail, per esempio) per predisporre la proposta precontrattuale e, una volta accettata, avviare l’istruttoria.

Dopo pochi passaggi, terminate le fasi di verifica e accettazione della richiesta, verrà stampato il contratto che verrà recapitato in originale da un nostro consulente all’indirizzo di residenza di Giovanni. Successivamente, dopo la firma del contratto, Giovanni potrà ricevere l’importo richiesto e Carlo potrà iniziare a far avverare tutti i suoi sogni.